30715505 586505018393222 6579723982885355520 nRosalina è una delle 17 organizzazioni della società civile beneficiarie di Gender Plus.

Tra gli obiettivi dell’azione di Gender Plus, vi è il rafforzamento delle competenze delle organizzazioni della società civile sulla gender equality, attraverso formazione su progettazione gender sensitive ed erogazione di finanziamenti a cascata per supportarne la realizzazione di progetti focalizzati sulla uguaglianza di genere.

Sono 17 in particolare le organizzazioni (locali e nazionali) che hanno partecipato ai laboratori di sensibilizzazione e formazione, e che ora, grazie al progetto, hanno la possibilità di “contribuire al cambiamento”. Oggi ve ne presentiamo 3.

Tra le realtà nazionali abbiamo la Fondazione Vonzell, impegnata dal 2006 nella predisposizione di programmi di sviluppo a favore di giovani e donne, che durante il training di Gender Plus ha scritto “Wroko Gi yonguwan”: un progetto che prevede la formazione di un gruppo di 10 giovani (8 donne e 2 uomini) sulle competenze sociali di base, sull'etica del lavoro e sull'imprenditorialità, con un approccio di genere, permettendo loro di acquisire competenze spendibili sul mercato del lavoro.

28276954 1727031553986355 5240210262023260181 nL'azione della Fondazione Marronage si focalizza sui diritti dell'infanzia. 

C’è poi la Fondazione Marronage, attiva dal 2007 nel campo dei diritti dell’infanzia, focalizzandosi su 4 aree fondamentali: istruzione, arte e cultura, ricreazione e costruzione della società. Con i fondi di Gender Plus verrà fatta una Formazione dei Formatori sul tema dell’uguaglianza di genere, in modo da avere dei formatori preparati che possano lavorare sul campo. L’organizzazione realizzerà anche uno spettacolo teatrale sulle tematiche per sensibilizzare la comunità.

Tra le organizzazioni più piccole locali c’è invece la Fondazione Rosalina: fondata nel 2001 per supportare lo sviluppo del villaggio Alfonsdorp. Con il finanziamento di Gender Plus, quale prima attività, Rosalina ha realizzato (il 9 marzo scorso) una sessione di sensibilizzazione sulla gender equality per le donne di Alfonsdorp, durante la quale è stato affrontato anche il tema dei "talenti nascosti". Ci sono persone dotate di un particolare talento o semplicemente capaci di pensare diversamente dagli altri, ma nella comunità locale questo è spesso considerato con sospetto. Rosalina ha quindi sottolineato l'importanza del mostrarsi per quello che si è, dell'emergere dall'anonimato, di sviluppare le proprie capacità e attitudini.

Nelle prossime settimane, parleremo ancora delle iniziative progettuali nate e sviluppate nel quadro degli interventi di Gender Plus..
Continuate a seguirci. Continuate a seguire l'impegno delle organizzazioni della società civile del Suriname nella parità di genere.

Progetto coordinato da Stichting BFNBFN (Suriname), in partenariato con Tamat (Italia) e Arrimage (Guadalupe), e supportato dalla Commissione Europea 

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.