pdfContributi Ricevuti dalle Pubbliche Amministrazioni Anno 2017

pdfBilancio 2016

pdf Bilancio 2015

pdf Bilancio 2014

pdfBilancio 2013

pdf Bilancio 2012

pdf Bilancio 2011

 

 

alt

Nei mesi scorsi, grazie alla collaborazione tra Tamat, Centro Internazionale per la Pace tra i Popoli di Assisi e il Prof. Carlo Focarelli, Professore Ordinario di Diritto Internazionale presso l’Università degli Studi di Perugia, è stato firmato un accordo di collaborazione per la realizzazione di un laboratorio sperimentale di progettazione di cooperazione internazionale.

Il laboratorio, la cui data di inizio è il 28 aprile, si compone di 5 incontri pomeridiani settimanali e coinvolgerà gli studenti dell’insegnamento “Progetti di promozione sociale e interculturale” - corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali - tenuto dalla Prof.ssa Lyda Favali, Professore Associato di Diritto Privato Comparato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia. Tale laboratorio nasce per rispondere alla necessità di coinvolgere gli studenti nell’ideazione e nella creazione di un progetto di cooperazione internazionale. Sicurezza alimentare e Burkina Faso costituiranno il contesto tematico e territoriale dell’intero corso. Le due ONG vantano un’esperienza pluriennale di cooperazione allo sviluppo nel paese saheliano. Il laboratorio sarà un ottimo palco scenico per la presentazione del progetto “Rete d’Acquisto per la Sicurezza Alimentare in Burkina Faso”, progetto co-finanziato dal MAECI, appena conclusosi. Nel corso degli incontri gli studenti verranno coinvolti nell’individuazione di idee progettuali attraverso il metodo learning-by-doing.

Entro la fine del laboratorio verrà individuato il progetto migliore e completo di tutti gli elementi tecnici e verrà identificata una possibile linea di finanziamento dove presentare la proposta. Per sostenere il proprio progetto gli studenti verranno guidati nella pianificazione di un’attività di raccolta fondi in Italia per co-finanziare le attività del progetto.

L’ultimo incontro vedrà due giovani cooperanti-progettisti di Tamat, laureati in Relazioni Internazionali presso l’UNIPG e l’UNISTRAPG, esporre le loro esperienze professionale nei paesi del sud del mondo. Inoltre, in seguito alla fine del laboratorio Tamat e CIPA si rendono disponibili per organizzare uno stage ci circa 4 mesi, di cui due in Burkina Faso, nel periodo luglio-ottobre 2016 per i due studenti più meritevoli.

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.