pdf Bilancio al 31.12.2017

pdfCertiificazione Bilancio 2017

 pdfContributi Ricevuti dalle Pubbliche Amministrazioni Anno 2017

 pdfBilancio 2016

pdf Certificazione Bilancio 2016

pdf Bilancio 2015

pdf Certificazione Bilancio 2015

pdf Bilancio 2014

pdfBilancio 2013

pdf Bilancio 2012

pdf Bilancio 2011

 

16681814 1742375562758287 5777066990891809088 n

Ter-Re supporta le iniziative imprenditoriali locali, riservando particolare attenzione alle donne e ai giovani. 

Ter-Re è l’iniziativa, co-finanziata da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), svolta nei 5 villaggi di Duiret, Ras El Oued, El Ferch, Bir Amir e Bir Thalathine nel Governatorato di Tataouin, in Tunisia, da ARCS, in partenariato con Tamat e l'Institut des Régions Arides (IRA). Volto a favorire la creazione di lavoro autonomo e l’integrazione socio-economica delle donne e dei giovani, valorizzando il sapere tradizionale, il progetto è entrato nel secondo anno di attività a partire dal mese di gennaio.

Terminata una preliminare inchiesta tra le beneficiarie, utile alla raccolta dei dati socioeconomici, in collaborazione con il Commissariato Regionale all’Agricoltura sono stati costituiti cinque Groupements de Développement Agricole (GDA), strutture di gestione rurale previste dall’ordinamento nazionale di settore, interamente femminili: EL FERCH, specializzato in derivati da agricoltura e orticoltura; DOUIRET, che realizza prodotti cosmetici a base di argilla, oli e distillati di erbe aromatiche; RAS EL OUED, la cui attività è incentrata sui prodotti a base di dattero e artigianato tessile; BIR THALATHINE e BIR AMIR, entrambi focalizzati sui prodotti a base di fichi e artigianato tessile. Con Ter-Re, i GDA hanno seguito la formazione agricola e artigianale e visitato strutture produttive rurali e di ricerca agronomica. E non è tutto!

15135886 1694071437588700 8152275061832164003 n

Le donne di Ter-Re si stanno impegnando per creare micro-imprese locali. 

È stata infatti avviata anche la realizzazione di campi pilota per la coltura delle specie spontanee minacciate da un uso intensivo, a causa delle produzioni sostenute dal progetto; sono state acquisite le informazioni necessarie a costituire una unità di trasformazione in ogni villaggio; sono state svolte attività promozionali e di marketing, tra cui partecipazioni a eventi fieristici, come ad esempio la fiera dell’artigianato durante il Festival annuale degli Ksour (febbraio - marzo 2017) e la fiera nazionale dell’artigianato annuale presso l’area espositiva del Kram, Tunisi (28 aprile - 7 maggio 2017). Recentemente, infine, si è iniziato a lavorare a una prima versione del sito web del progetto e dei prodotti, prendendo contatti con la Camera di Commercio di Tunisi, che gestisce una piattaforma nazionale di e-commerce.

Quali prossimi sviluppi di Ter-Re, il lancio di un bando per sostenere le idee di imprenditoria legate alla valorizzazione del territorio, la realizzazione di attività di scambio e conoscenza con l’Italia e la creazione di strumenti per il marketing.

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.