pdfContributi Ricevuti dalle Pubbliche Amministrazioni Anno 2017

pdfBilancio 2016

pdf Bilancio 2015

pdf Bilancio 2014

pdfBilancio 2013

pdf Bilancio 2012

pdf Bilancio 2011

 

 

 

UBM5al centro: Paola Bernardelli curatrice delle call associazioni e artisti umbriamico "festival del mondo in comune" condivide i risultati: 12 associazioni e 18 artisti selezionati da tre regioni - Umbria, Lazio e Toscana, e tre continenti - Europa, America Latina e Africa

Si  è tenuto in data 8 marzo 2018 presso la sala Fiume -  Palazzo Donini, Pg, il terzo hub di coordinamento del "Festival del Mondo in  Comune" UmbriaMiCo progetto sostenuto da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo  e coordinato da Tamat. Con  fiori  di stagione  - mimosa e violette gialle per tutti i presenti nella giornata internazionale della donna , la presidenza Tamat ha aperto i lavori con la direzione affari europei e relazioni internazionali della Regione Umbria.

Ospite d'eccezione Natalino BARBIZZI Relazioni Internazionali e Comunitarie  Regione Marche, il quale ha condiviso percorsi tra opportunità, successi e fatiche per Regione Marche  per promuovere azioni di Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG) e progetti di  cooperazione  per rilanciare lo sviluppo pieno e integrale dei territori e delle comunità.

UBM2da sx: Colomba Damiani Coordinatore del progetto UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune, Anna Ascani, dirigente Affari Europei e Relazioni Internazionali Regione Umbria e Natalino Barbizzi dirigente Relazioni Internazionali e Comunitarie

Il coordinamento Tamat ha condiviso il programma pre fest e delle giornate  del Festival (1-9 giugno) con un  programma ricco di eventi culturali e seminariali tra le  varie  località del Festival.  Il programma è frutto della convergenza di 23 partner: istituzioni regionali, enti locali, associazioni, organizzazioni, università e associazioni d’impresa.

UBM6da sinistra: Amian Guy Yves ARNAUD  coordinatore per Assidu Umbria​ e Ferdaws BENSELLOUM  coordinatore per Giovani Musulmani d'Italia GMI​

L'incontro della rete di progetto è stata anche l'occasione per iniziare i lavori sul piano di sostenibilità  dell'edizione 2019 del Festival del Mondo in Comune nel quadro della prossima conferenza regionale sulla cooperazione.

 


Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.