pdf Bilancio al 31.12.2017

pdfCertiificazione Bilancio 2017

 pdfContributi Ricevuti dalle Pubbliche Amministrazioni Anno 2017

 pdfBilancio 2016

pdf Certificazione Bilancio 2016

pdf Bilancio 2015

pdf Certificazione Bilancio 2015

pdf Bilancio 2014

pdfBilancio 2013

pdf Bilancio 2012

pdf Bilancio 2011

 

ABSQ5748

Nel vivaio "Le Cascine" il gruppo di Urbagri4Women ha avuto modo di provare a piantare i semi di okra (gombo).

Il fatto che il progetto su integrazione e inclusione delle donne migranti, coordinato da Tamat, stesse prendendo una piega sempre più diretta a stimolare idee e azioni era chiaro già da settimane: riflessioni circa l'associazione da creare, sperimentazione agricola per ampliare le competenze in vista della futura attività produttiva e lezioni di lingua italiana applicata alla comunicazione e promozione sono stati posti al centro dell'attenzione.

Ma quando gli stimoli arrivano, le idee vengono, vanno e scorrono da sé. E così Cynthia Vargas, una beneficiaria del Venezuela, si è ritrovata, a partire da martedì, dall'“altra parte”, tenendo lei una lezione negli uffici delle Acli, incentrata sull'intelligenza emotiva applicata al lavoro. Con studi di risorse umane alle spalle, vorrebbe stimolare il potenziale individuale per la ricerca del lavoro: un vero e proprio micro-progetto che realizzerà all'interno di Urbagri4Women.

MQUM8462

Cynthia Vargas mentre tiene la sua prima lezione, inziando così a realizzare la sua idea. 

Accanto a questa bella novità, il gruppo prosegue il suo percorso, continuando le attività utili alla sperimentazione agricola e alla creazione dell'associazione. Questa settimana, in particolare, il gruppo ha visitato il vivaio “Le Cascine” (Selci Lama - Alta Umbria) e partecipato alla lezione di Donato Colangelo, grafico e videomaker.

BZOZ0329

L'azienda agraria "Le cascine" è nata nel 2015 per favorire l'inserimento socio-lavorativo delle persone più vulnerabili. 

Se giovedì è stato possibile vedere il vivaio - nel quale cresceranno le piantine di okra (gombo) - e conoscere il progetto di agricoltura sociale della cooperativa che lo gestisce, “L'albero di Zaccheo”, nella giornata di oggi, Donato Colangelo ha spiegato l'importanza del logo e dell'identità grafica per una società. Il gruppo ha posto così le basi per poter identificare il nome della futura associazione e lavorare alle prime bozze del logo.

 

Urbagri4Women è cofinanziato dalla Commissione Europea, con il fondo "Asilo, migrazione e integrazione". 

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.